logotype

Ricette


Ecco alcune ricette che si possono realizzare con i nostri tipi di Miele.

c vert PanDiZenzero con Miele di Castagno (di BabiZenzero)


Sciogliere in 100ml di acqua 250 g di zucchero e, una volta ottenuto lo sciroppo, aggiungere un cucchiaino di spezie per il pan di zenzero. Lasciare raffreddare ed incorporare 180g di miele di castagno.
Miscelare 300g di farina integrale (o di segale) e 300g di farina 00, aggiungere 10g di bicarbonato sciolto in 20g d’acqua, 50g di burro, 1 uovo intero e 10g di lievito sciolto in 20g d’acqua ed infine unire lo sciroppo di zucchero e miele. Impastare fino ad ottenere una consistenza molto morbida e lasciare riposare per almeno 30 minuti in frigorifero. Stendere l’impasto, coprendo la spianatoia con abbondante farina, ad un’altezza di 3-4 mm, tagliare i biscotti e cuocere in forno preriscaldato a 200° (forno ventilato) per circa 10-12 minuti.

 

c vert Biscotti con farina di riso, mandorle e Miele di Erica (di BabiZenzero)


Questa seconda ricetta è nata dalla volontà di valorizzare la pienezza del miele di erica. Volevo che esplodessero in bocca, quel sapore e quel profumo, e quindi ho scelto di accompagnarlo ad ingredienti molto delicati, quali la farina di riso e le mandorle. Ne è uscita una ricetta originale e molto apprezzata:

Frullare 100g di mandorle sgusciate fino a renderle farina, unire 150g di farina di riso, 1 cucchiaino di lievito ed 1 cucchiaino di bicarbonato. Fare una fontana e mettervi 100g di burro morbido a pezzetti, 1 tuorlo d’uovo e uno sciroppo ottenuto facendo sciogliere 60g di zucchero con 50g di miele di erica. Impastare fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido.
Lasciare riposare l’impasto in frigorifero per circa mezz’ora e poi stendere la pasta ad un’altezza di circa 3-4 mm e tagliarla. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti.

 

c vert Biscotti al limone e sciroppo di timo e Miele di Acacia (di BabiZenzero)


Per gli ultimi biscotti, era rimasto il miele di acacia, con la sua dolcezza quasi eccessiva da smorzare in qualche modo... e qui è entrato in gioco il ricordo di alcune ricettine di Santin e delle erbe aromatiche! Così ho scoperto che il timo al limone e il limone si accompagnano davvero molto bene all'acacia:

Sciogliere in un pentolino 50g di miele di acacia e 50g di zucchero, con un rametto di timo al limone in infusione. Una volta ottenuto lo sciroppo, togliere il timo ed aggiungere la scorza di un limone grattugiata fine e il succo di mezzo limone.
Unire 250g di farina 00 con 20g di zucchero e un cucchiaino di lievito, incorporare un uovo, 50g di olio di oliva vergine e lo sciroppo al limone. Impastare fino ad ottenere un impasto abbastanza sodo e lasciare riposare circa mezz’ora.
Stendere la pasta infarinando bene la spianatoia e tagliare. Cuocere in forno preriscaldato per 10 minuti a 180°.

Chissà se chi ha assaggiato le mie creazioni si è divertito altrettanto e se i biscotti hanno sortito l'auspicato effetto pubblicitario per il loro ingrediente principale: il miele...

 


 

c vert Ravioli ricotta e miele di castagno (di Claudio Battilani)

Difficoltà:   

Per la pasta:
- 300 gr di farina 00;
- 2 uova;
- 1 spruzzata di vino bianco.

Per il ripieno:
- 250 gr di gorgonzola piccante;
- noci;
- uvetta;
- 1 cucchiaino di bottarga;
- 125 gr di ricotta;
- 2 cucchiai di miele di castagno.

Fondere il gorgonzola a bagnomaria e filtrare in una boule eliminando l'arborinato.
Incorporare alla ricotta aggiungendo in seguito il miele. Tagliare finemente a coltello una manciata tra noci e uvetta. Se il composto risultasse troppo fluido, aggiungere un poco alla volta del pan grattato
Chiudere I ravioli.

Condimento:
Burro fatto fondere in padella a fuoco bassissimo con 1 cucchiaino di bottarga.


c vert Salsa ambra (con miele di castagno o di fiori di bosco) (di Claudio Battilani)

Difficoltà:  

- 250 ml di panna da montare liquida;
- zafferano in pistilli (o in polvere in mancanza);
- 1/4 bicchiere martini dry;
- sale;
- 1 foglia di basilico;
- miele di castagno o di fiori di bosco.

Mettere in un pentolino la panna e la foglia di basilico e far cuocere a fuoco lentissimo. A metà cottura aggiungere il martini e lo zafferano. Portare ad ebollizione ed aggiungere alla fine il miele e il sale.
Far riposare e servire tiepida, o fredda a seconda delle preparazioni

Ottimo da servire con salmone marinato in spezie masala.


c vert Gamberoni al profumo di miele (di fiori di bosco) (di Claudio Battilani)

Difficoltà:  

- fumetto di pesce o di teste di gamberoni;
- 1 cucchiaino di limone
- gamberoni;
- 1 cucchiaio di miele fiori di bosco.

Staccare le teste dei gamberoni e ricavarne un fumetto abbastanza ristretto.
Filtrarlo ed aggiungere il miele ed il limone e farlo leggermente tirare in un pentolino a fuoco moderato. Metterlo a raffreddare.
Cuocere i gamberoni alla griglia condendoli solo con olio, sale e pepe. Mettere in ogni piatto una piccola salsiera. per intingere I gamberoni serviti.

 

Un grazie di a Claudio & Barbara...