logotype

Le Api

 

L'ape è un insetto sociale che vive in una colonia chiamata alveare.
La vita dell'alveare si svolge tutta sui favi: un'impalcatura formata da centinaia di cellette esagonali che servono per accogliere le uova e le larve, il miele ed il polline.

Di norma in un alveare vivono una regina, unica femmina fertile, 40 000 – 100 000 operaie, femmine sterili destinate al mantenimento ed alla difesa della colonia, e, tra aprile e luglio da 500 a 2000 maschi (detti anche fuchi), questi ultimi destinati esclusivamente alla riproduzione. La specie è polimorfica perché le tre caste sono diverse tra loro

L'ape regina è l'unica femmina fertile, il suo compito è quello di deporre le uova e può arrivare a deporne anche duemila al giorno. Può vivere sino a 4, 5 anni.

L’uovo, deposto dalla regina nella celletta, si schiude dopo tre giorni e ne nasce una piccola larva. All'ottavo giorno le cellette delle larve mature vengono sigillate con un tappo di cera.

 

Dopo 21 giorni la giovane ape rompe l'opercolo ed è pronta per iniziare il suo percorso. Dal 20° giorno circa sino al termine della sua breve vita, l'ape svolgerà il compito più bello e più duro: la bottinatrice. Dovrà infatti raccogliere all'esterno il necessario per la vita dell'alveare: acqua, nettare, polline e propoli. Per comunicare alle compagne la direzione e la distanza della fonte di nettare utilizza una particolare danza.

L'ape operaia è una femmina sterile, nell'alveare ce ne sono qualche decina di migliaia. Vivono in media 40-45 giorni d'estate a causa dell'incessante lavoro.